La figlia dell'inverno

Regolamento di conti, almeno alcuni...

Il gruppo si trova ancora nella corte quando incontra Tsuioshi che è riuscito ad organizzargli una visita guidata nell’azienda di Takeda il giorno seguente; così iniziano a pensare a cosa possa servirgli.Poco dopo i changeling decidono di andare al centro commerciale, li Kyle acquista delle piastrelle di ceramica per provare a costruire un giubbotto antiproiettile e intanto il resto del gruppo cerca abiti adatti all’occasione.

Mentre il gruppo gira per il negozio gli arriva un messaggio da Tsuioshi con scritto un indirizzo,ma in un primo momento decidono di finire gli acquisti, poco dopo arriva un secondo messaggio con scritto “armi”, a quel punto i changeling decidono di andare pensando di dover prendere qualcosa.

Arrivati all’ indirizzo si trovano di fronte a una villa li provano a chiamare Tsuioshi, sentono il cellulare squillare all’interno della casa ma non ottengono risposta. Kyle allora prova ad aprire il cancello, mentre Maria prova a richiamare, dopo un paio di squilli qualcuno risponde al telefono e il gruppo vede Takeda all’interno della casa che lascia cadere il telefono. Si sente uno sparo, un urlo disperato di una donna e un altro sparo. Dopo pochi secondi due uomini armati escono dalla casa, a quel punto Maria e Lisa fuggono, mentre Kyle riesce a far inceppare un fucile e Lynn si mostra senza maschera .
Uno dei due uomini armati spara a Lynn che viene ferita, a quel punto inizia un combattimento fra i changeling e gli uomini che con varie difficoltà vengono sconfitti. Intanto dopo il combattimento il gruppo riesce a catturare Takeda, salito su una macchina che erano riusciti a bloccare.Lynn rimane gravemente ferita. 

A fine combattimento Kyle riesce a rubare una macchina dove mettono Takeda stordito e Lynn morente, Maria e Lisa entrano nella casa dove trovano i corpi di Tsuioshi e la moglie ma nient’altro di interessante.

Mentre guidano verso casa discutono su cosa fare di Takeda e alla fine decidono di portarlo all’interno della corte.Una volta arrivati tutti entrano tranne Lisa che va a parcheggiare l’auto.
All’interno della corte il reggente gli permetterà di interrogarlo, e quindi scoprono che torturava i changeling solo perché secondo lui non meritavano di vivere e che il padre di Bakylin, dopo aver trovato la figlia voleva fermare il progetto.Dopo averlo spaventato abbastanza la compagnia finisce l’interrogatorio.Lynn viene curata, ma intanto Lisa viene rapita e i compagni troveranno solo la macchina con del sangue e per terra varietà sgommate.Dopo un po’ di tempo si accorgono della presenza di un drone proprio sulla corte..

View
Passeggiata senza complicazioni

La telefonata finisce. Maria trova qualcosa di familiare in quella voce, che ricorda di aver sentito mentre li stavano torturando e in particolare riesce a ricollegarla con quella dell'uomo che dice di fermare l'operazione. Kyle invece nota che la videocamera dal riprendere Lynn al riprendere Bethany. Dopo che hanno ragionato su come hanno potuto rintracciarli Maria avverte irina di tutto quello che è successo e che non era molto sicuro che lei venisse da loro. Sulla strada di ritorno verso la corte si accorgono della presenza di due tizi sospetti che li stanno seguendo e cercano di andare in un vicolo per seminarli. Maria chiama Tsuyoshi per avvertirlo e di conseguenza ci consiglia di prendere un taxi. Gli altri intanto provano ad entrare in un palazzo dalla porta sul retro con l'aiuto dell'abilità di Kyle per nascondersi. Arrivati con il taxi di fronte al tempio vedono che c'è una persona parcheggiata davanti all'entrata. Per sicurezza Maria prende le sembianze di una vecchietta ed entra nel tempio. Una volta entrata vede due persone armate con dei mitra mandate probabilmente da Tsuyoshi dopo la telefonata in cui gli aveva detto dei due tizi sospetti che li seguivano. Una volta uscita per controllare se ci fosse ancora la macchina si accorge che non c'era più e allora manda un messaggio agli altri per dirgli di entrare.Una volta dentro Lynn ha la sensazione che un uomo dalle sembianze di serpente li stia guardando, e così decide di avvetire gli altri. Decidono di andare da Bethany per raccontarle l'accaduto, ma in stanza non c'era. Alla fine Kyle la trova che stava in giardino. Parlando con Bethany viene fuori che suo padre era una persona benestante di nome Aldus Blackwell. Decidono di dividersi e di rimanere in due (Maria e Iris) con Bethany e in tre (Kyle, Lisa e Lynn) andare a parlare dell'accaduto con il reggente della corte. Parlando con il reggente Lisa sblocca la sua mente e riesce a ricollegare l'uccisione della moglie di Takeda con il rapimento di Bethany, e quindi ad una specie di organizzazione che gira intorno a questi rapimenti ed uccisioni. Lynn invece osserva che ad uccidere la moglie di takeda era stato un demone e che quindi non era un'organizzazione legata interamente ai Changeling, e chiede se era possibile se qualcuno potrebbe spiarci da dentro la corte, ,a il reggente risponde che meditando può capitare che lo sguardo si perda e si posi involontariamente su qualcuno. Maria e Iris tentano di spiegare a Bethany quanto accaduto senza scendere in particolari e sul fatto di suo padre ma lei risulta confusa. Kyle avverte il doppio di stare attento e di proteggere la famiglia, avendo le sue stesse capacità, poichè c'era qualcuno che stava cercando lui, e di conseguenza anche il doppio. Maria chiama per una seconda volta Irina. Tutti quanti hanno intenzione di fare ricerche sul padre di Bethany e pianificano di intrufolarsi nella RoboLife per scoprire di più. Kyle smonta il telefono per controllare la presenza di microspie, ma risulta un tentativo vano. Maria parla con Tsuyoshi riguardo i talafonini rintracciati e gli comunica di voler fare ricerche sul padre di Bethany. Riescono pure a ricevere una carta prepagata per qualsiasi evenienza.

View
Notte brava a Shinjuku (sesta giocata)

Il gruppo si ritrova alla corte e decide di avventurarsi nella città per trovare un modo per curare le ferite e la mano di Kyle. Dopo aver realizzato che recarsi in un ospedale pubblico li esporrebbe troppo a domande fastidiose dei medici o della polizia, o peggio ancora agli scagnozzi di Metsuhiro, decidono di cercare un posto frequentato da gang mafiose, nella speranza di trovare un medico che non facesse domande e svolgesse semplicemente il suo lavoro. Giunti nel quartiere a luci rosse di Tokyo, il gruppo assiste ad una scena singolare: all’interno di un vicolo, vedono due uomini giapponesi trascinare in macchina un terzo, sanguinante, per poi partire senza lasciare tracce. Seguendo la macchina, scoprono che essa si ferma in un altro vicolo, dove probabilmente si trova un medico della yakuza.
I changeling elaborano un piano per riuscire ad entrare e a ricevere assistenza: Maria propone di trasformarsi in Takeda Metsuhiro, nella speranza che gli uomini della yakuza, riconoscendolo come uomo di spicco, agiscano velocemente e senza fare domande, aspettandosi un lauto compenso; Maria sarebbe entrata nella struttura insieme a Lisa e a Kyle, mentre Iris e Lynn sarebbero rimaste fuori a fare la guardia.
Lisa trova e seduce un uomo vestito in modo piuttosto elegante, in un pub, per rubargli i vestiti, che sarebbero serviti per il travestimento di Maria; quindi si dirigono tutti verso il vicolo dove si è fermata la macchina. I tre riescono a convincere l’uomo di guardia a farli passare, e si fanno condurre con qualche difficoltà in un piano sotterraneo, dove si trova la sala operatoria e una piccola anticamera dove attendere il medico. Dopo qualche minuto di attesa, in cui la guardia nell’anticamera inizia a notare le varie stranezze del gruppo, si sente una voce da dentro la sala operatoria, e arrivano velocemente degli uomini che portano via il paziente, ormai defunto. Spaventati da questa scena, Maria e Kyle si fanno comunque avanti, lasciando Lisa ad aspettare fuori. Dopo che Maria si presenta al medico e gli chiede di aiutare Kyle, lui inizia a parlarle in giapponese, e si insospettisce quando lei non lo capisce, chiedendogli anzi di parlare in inglese. Fortunatamente Lisa interviene, convincendolo con i suoi poteri ad obbedire alla richiesta di Maria. Il medico si mette dunque all’opera, e le due aspettano fuori per svariate ore, in solitudine, visto che le guardie sono apparentemente sparite.
Quando Kyle e il medico escono fuori dalla stanza è ormai mattina, e il dottore richiede un compenso molto alto. Maria inizia a tirar fuori il portafogli dell’uomo derubato precedentemente e a contare i soldi, ma grazie ai poteri di Lisa riescono a convincere il giapponese a tornarsene a casa senza farsi pagare. Non appena è possibile, i tre fuggono via, sperando di non incrociare nessuna guardia – ma proprio mentre raggiungono la porta dell’edificio si rendono conto che nella reception c’era almeno una telecamera, ovviamente accesa, e che dunque la loro visita al posto era stata registrata. Il gruppetto esce comunque, e si ricongiunge con le altre due changeling.
Il gruppo torna alla corte per ricongiungersi con Bethany e dormire per qualche ora, per poi uscire nuovamente e investire i soldi risparmiati in qualcosa di utile. Decidono di comprare un dizionario giapponese-inglese e di investigare brevemente su Takeda presso un internet point, senza grandi risultati. I changeling decidono dunque di tornare alla corte, ma proprio prima di entrare ricevono una telefonata inquietante da un numero anonimo: è una voce maschile che ordina con tono perentorio ai changeling di ridargli sua figlia.

View
La corte del Topo Infuocato (5^ Giocata)

Il gruppo entra all’interno della corte del topo infuocato e si ritrova in un giardino in stile giapponese, dove c’è un grosso albero e dietro tre palazzi di cui uno, quello centrale più alto.Il gruppo prova a chiedere informazioni per incontrare il capo ad un changeling di passaggio ma questo non risponde e in più, allarmato torna sui suoi passi in direzione del palazzo centrale.Allora la comitiva decide di provare ad andare verso la struttura centrale, all’entrata Lisa viene mandata un po’ più avanti rispetto agli altri, ma all’ingresso del palazzo viene fermata da due samurai. Uno dei due inizia a parlare giapponese ma nessuno lo capisce quindi tutti arretrano un po’, così il samurai gli fa cenno di inginocchiarsi, e dopo che il gruppo ha ubbidito il samurai scompare.
Poco dopo arriva un changeling anziano con le fattezze di un topo vestito con una lunga tunica rossa, il capo della corte del topo infuocato.
Il gruppo segue l’anziano changeling fino ad un giardino dove inizia a parlare, all’inizio in giapponese poi in inglese così che il gruppo possa capirlo e raccontargli la loro storia. A racconto terminato il capo della corte annuncia al gruppo che possono rimanere nella corte a patto che rimangano nelle loro stanze e che non parlino agli altri changeling fino a che lui non capirà se la teoria che gli hanno raccontato sia vera o falsa.Dopo che la comitiva ha ringraziato il vecchio changeling si butta da un dirupo e scompare.Un changeling basso e paffuto vestito con un kimono bianco e oro fa cenno al gruppo di seguirlo e poi gli indica una botola dove scendere, sotto c’è la stanza dove alloggeranno i changeling con un bagno in legno, sei materassi e un armadio.La comitiva viene chiusa nella stanza e gli vengono portati i tipici piatti giapponesi durante il giorno, li hanno modo di conoscersi meglio e di parlare della loro vita prima del rapimento.Il secondo giorno si accorgono di avere ancora con se le pistole e quindi decidono di darle al changeling che gli avrebbe portato il prossimo pasto, dimenticandosi della regola del non parlare a nessuno, quindi quando il changeling arriva con i vassoi e il gruppo prova a parlargli lui riprende il cibo e richiude la porta senza ascoltarli, il giorno dopo provano a lasciare le pistole davanti la porta e quando il changeling arriva e vede la situazione gli lascia il cibo ,smonta le pistole per poi lasciarle senza carica e andare via soddisfatto.il terzo giorno vanno a fargli visita il reggente in compagnia di un altro changeling, Tsuyoshy Yusada che lavora come emissario presso gli umani.Il gruppo scopre che Takeda Metsuiro è il titolare della robolife e che la moglie è stata uccisa per mano di un changeling , e che il simbolo che avevano visto è il simbolo di un’organizzazione umana ostile nei confronti dei magici. Comunque ancora non è stato possibile verificare se la storia raccontata al reggente fosse vera ma comunque viene concesso alla comitiva di uscire dalle stanze e dalla corte, gli vengono restituite le cariche delle pistole. Fuori dalla corte Maria esce in perlustrazione e scrive a Irine, gli altri del gruppo aspettano che torni per poi uscire a racimolare malia una volta avuto il via libera da Maria. Lisa cerca Malia in un bar dove prova a rimorchiare un uomo quindi lo bacia, poi lo porta fuori dal locale proponendo di andare a casa sua, continuando a baciarlo, in modo più spinto e, una volta presa abbastanza malia con una scusa lascia l’uomo per strada e torna alla corte dove ritrova gli altri compagni.

View
Rapiti una seconda volta (quarta giocata)
Il risveglio (una settimana dopo la festa)

Lisa si risveglia abbagliata da una luce. Si ritrova in un palazzo di marmo. Sbatte gli occhi, prova a camminare, ma una catena le blocca una caviglia. Tutto è illuminato da un sole finto, evanescente, ma che all’apparenza sembra emanare calore. La catena scompare, e Lisa si ritrova dentro una stanza chiusa. Ha in mano una brocca, inizia a camminare e versa un liquido verdastro in un calice sorretto da una mano nera. Questa figura oscura piano piano la abbaglia e lei non vede più nulla. Anche Mari a riapre gli occhi, ma intorno a lei non c’è nulla, è tutto buio. Le sembra di vedere una luce intermittente e non sa da quanto non vede la luce vera e propria. È avvolta nelle tenebre, ha freddo, non riesce a muovere gambe e braccia, tranne per il collo che riesce a muovere appena, ma le è difficile. Quando qualcosa le si posa sul braccio. Un colpo di tosse rompe il silenzio. Si risveglia e vede una luce al neon molto abbagliante, capendo che fino a quel momento aveva solo sognato.
A quel punto si risvegliano tutti quanti, e anche Lisa si accorge di aver avuto un incubo riguardo la sua vita ad Arcadia. Stanno in una sala dalle pareti verdi, si direbbe quella un laboratorio. No riescono a muoversi, poiché sono legati in verticale su dei tavoli disposti in cerchio. Notano che oltre a loro c’è un’altra persona, dalla corporatura esile e dai biondi capelli che cascano metà lungo il viso e metà lungo le spalle sembrerebbe un pulcherrimo. Anche lui è un Changeling ed era stato lui a rompere il sonno di Maria con un colpo di tosse. Lynn e Iris riescono a vedere un tavolo con degli strumenti, che però non riescono a riconoscere. Si ricordano che quel ragazzo lo avevano già incontrato al parco poco prima di essere catturati mentre stava al telefono. Tutti tranne il ragazzo biondo e Bethany, ancora priva di sensi, iniziano a parlare e a fare il punto della situazione su ciò che era successo e Maria e Lisa dicono di aver fatto un incubo terrificante. Notano che nella stanza sono disposte delle telecamere alle spalle dei vari tavoli. Bethany si risveglia impaurita. Da una porta alle spalle del pulcherrimo e di Bethany esce un persona vestita per bene. Camicia bianca, pantaloni neri, cravatta, ha capelli neri con due ciocche più lunghe cadenti ai lati della faccia. Ha un viso dai tratti asiatici. Inizia a camminare tra i tavoli, iris prova a parlargli, ma lui gira disinteressato e si dirige verso il tavolo con gli attrezzi. La stessa porta dalla quale poco fa era entrato il giapponese si riapre, ed entrano altre due persone. Il giapponese ritorna tra i tavoli, iniziando a scrutare nell’animo con i suoi occhi nocciola, fino a quando non si gira verso il pulcherrimo dicendo che lui era il fortunato. Le due persone di prima montano una telecamera tra i tavoli e la girano verso il biondino. Lisa prova a persuadere il giapponese, senza successo, ma in qualche nidi lo influenza. Lui si gira perplesso, dicendole che se non l’avrebbe piantata con i suoi giochetti avrebbe cambiato la scelta. Preme un bottone su un telecomando e dall’alto scendono due schermi con un proiettore, sui quali si riescono a notare due busti in ombra. Oltre alcune interferenze che non fanno distinguere bene l’aspetto delle due persone proiettate a complicare la situazione si mette anche il fatto che parlano in giapponese con una voce modificata. Lisa riprova a persuaderlo. la voce modificata dice che il ragazzo è in buone condizioni, nonostante perdesse sangue da un lato della testa a causa dei proiettili usati per catturarlo. Le persone che montarono la telecamera si avvicinano con degli elettrodi al ragazzo e iniziano ad applicarglieli sulle braccia e sulle gambe, dopo vanno verso il tavolo degli attrezzi per poi tornare dopo 5 minuti abbondanti con addosso delle tute bianche e in mano strumenti affilati. Con uno strumento simile ad uno scalpello gli iniziano a tagliare le dita piano piano fino ad arrivare alle nocche. Il ragazzo si accascia per il dolore, ma una scarica di elettricità gli percorre il corpo facendolo risvegliare. Passano a tagliare l’altra mano, poi fanno lo stesso con i piedi.
Trenta minuti di dolore e sangue.
A ogni taglio con uno strumento incandescente gli cauterizzano la ferita per non farli perdere troppo sangue e soprattutto per non farlo morire subito. Entrano nella stanza otto persone che si vanno a posizionare dietro ogni changeling e iniettano con una siringa nel collo di ognuno di loro un liquido che li fa addormentare.
Un rumore li fa risvegliare tutti. Iniziano a parlare, quando la porta si apre ed entra il giapponese ed iniziano a fargli alcune domande. Poi entrano altre persone che vanno a montare sempre al centro dei tavoli la telecamera, mentre un’altra con un camice bianco si dirige verso il biondino e gli prende il polso per controllare il battito cardiaco. È morto.
Allora viene preso e portato via da una porta alle spalle di Lisa. Quando lo levarono dal tavolo gli altri changeling notano che i vincoli che hanno ai polsi, al collo e alle caviglie sono come fasce metalliche che si aprono e chiudono con l’utilizzo di un telecomando.
Ma questo sadico gioco non può durare così poco.
Il giapponese inizia a guardarsi intorno, quando sente Kail e Lynn parlare, e visto che non ci sarebbe stata differenza su chi scegliere decise di prendere Lynn. Kail inizia a spaccarsi la mano pur di liberarla dal blocco, fino a quando non riesce a liberarla completamente. A questo punto Kail fa un segnale a Lynn che prende totalmente fuoco, bruciando la mano alle due persone che le avevano iniziato ad applicare gli elettrodi, facendole allontanare. La loro paura permette a Kail di mietere malia sufficiente per disattivare i blocchi che lo tenevano immobilizzato sul tavolo.
Una voce dall’alto dice a Takeda, il giapponese, di fermare tutto, poiché hanno trovato chi volevano, Lynn. Kail approfittando della confusione prende tempo per studiare i vincoli che li tenevano legati per poi liberare Lynn e se stesso, e poi minacciano le due persone di liberare gli altri, che però non gli danno ascolto e gli sparano, ferendo letalmente Kail al braccio mentre Lynn è protetta da un’armatura di fuoco. Bethany è spaventata a morte e non sa come reagire. Continuano a combattere, e Lynn viene ferita ad un fianco, ma grazie all’aiuto di Iris, Kail riesce a disarmare uno dei due uomini, mentre Lynn riesce a disarmare l’altro. Iris con un cono di ghiaccio appuntito riesce a trapassare il collo dell’uomo che combatteva contro Kail uccidendolo e Lynn con un pugno infuocato spacca il collo dell’altra persona. Kail e Iris prendono le loro pistole. Con il telecomando vengono liberati gli altri e dai due cadaveri prendono le tessere per aprire le porte. Decidono di andare nella direzione dove hanno portato via il cadavere del pulcherrimo. Aperta la porta si trovano davanti un corridoio, e Maria decide di cambiare aspetto e andare a controllare che non ci fosse nessuno. Nota che dietro una porta c’è una scala a chiocciola che si eleva per circa una decina di piani. Torna indietro a riferire questo agli altri, e decidono di prendere quelle scale. Più salgono più sentono rumore alle loro spalle. Arrivati in cima si accorgono che una porta più grande conduceva fino ad una grande sala piena di gente d’affari. Ma questo scenario non sembra avere un collegamento con ciò che era accaduto nei sotterranei. Affrettano il passo per uscire il più presto possibile, ma una volta fuori si accorgono di essere non a Chicago, ma a Tokyo. Pur di allontanarsi al più presto da quel luogo non fanno caso da quale edificio fossero usciti, e continuano a scappare fino a confondersi con la folla. Ma mentre scappavano notarono sull’edificio il simbolo di un corvo con il becco come insanguinato con le lettere “A” e “T”. Provano una prima volta a chiedere informazioni ad una persona del posto, ma non riescono a trarne poi così tanto beneficio poiché non comprendeva la loro lingua. Maria decide di entrare in un bar e chiedere di poter usare il telefono sul retro, convincendo il proprietario dicendo che era un turista che doveva contattare una sua amica di Tokyo. Riesce a contattare Irina e a raccontarle in breve l’accaduto, e per chiederle aiuto, ma lei, non potendosi recare lì di persona, dice che troverà al più presto un modo per aiutarli e provvederà magari inviando qualcuno. Fuori riescono ad incontrare un altro changeling, che con qualche difficoltà ci riesce a dire che la corte più vicina era quella del topo infuocato, e che ci avrebbe mandato un suo conoscente in soccorso. Decisero allora di aspettarlo ad un McDonald’s. dopo un po’ alla loro sinistra vedono arrivare un ogre verde, mentre alla loro destra vedono arrivare due poliziotti. In poco tempo riescono a convincere l’ogre di aiutarli, nonostante fossero inseguiti dalla polizia. Con l’ogre scappano fino al suo furgone e Lisa decide di abbagliare i poliziotti, che fecero andare i due colpi sul cofano del furgone. Iniziano così a spiegare all’ogre tutto l’accaduto sommariamente, che non avevano nessuna colpa e che non avrebbero tirato pure lui in questa storia facendolo identificare dalla polizia come complice. Però a catturare l’attenzione dell’ogre fu l’edificio da dove uscirono, poiché lo identificò come Robolife, multinazionale della robotica e dell’elettronica, e soprattutto non poteva credere che nei sotterranei di quell’azienda si svolgessero tutte quelle atrocità, anche se in effetti sulle piantine certe aree vengono oscurate Chiesero all’ogre quante altre corti si trovassero in giappone, e lui rispose che ce ne stavano tre, quella del Topo Infuocato, quella del Gioiello del Drago e La Corte della Ciotola dell’Elemosina. Una volta giunti al tempio l’ogre li lascia lì per poi andarsene subito dopo. Era tutto deserto. Iniziano a salire delle scale fino ad arrivare ad un cortile dove prevalgono colori autunnali con al centro un albero di ciliegio. Ci stavano anche una statua di un topo e davanti alla statua si trovava un gong. Iris decise di suonarlo, e si aprì come una specie di porta dimensionale che li condusse alla corte dove avvistarono altri changeling.

View
Il Solstizio d'Inverno (terza giocata)

Primo giorno di festa (Venerdì)
Dopo la festa i changeling del gruppo tornano ciascuno al proprio alloggio, chi da solo e chi in compagnia. Lisa torna alla Corte di Primavera, Lynn e Kyle si recano per la prima volta alla Corte d’Estate – dove conoscono inoltre il reggente della corte, Ron il Focoso-, Maria e Irina al loro appartamento e infine Iris al proprio hotel.
Secondo giorno di festa (Sabato)
Dal momento che i festeggiamenti cominciano soltanto la sera, durante la mattinata i changeling possono dedicarsi a ciò che preferiscono.
Lisa decide di rimanere nella Corte di Primavera ed esplorarla, Lynn si allena nella Corte d’Estate, Kyle si dedica allo studio delle braccia robotiche sulla sua schiena, Iris e Maria si recano alla Corte d’Inverno per conoscere il posto e il reggente della corte.
Iris arriva per prima alla sede della corte, nei pressi del Graceland Cemetery, e viene raggiunta dopo poco da Maria. Le due, guardandosi intorno, scoprono che la porta della corte è apparentemente nascosta in mezzo alla vegetazione, e che essa stessa è fatta di rami e foglie. Iris spalanca la porta, e viene accolta da una figura urlante che spaventa a morte le due changeling. Dopo qualche secondo, la figura in questione scoppia a ridere e si presenta come Marta Ombrosa, accogliendole subito all’interno della corte. Le due incontrano subito il reggente, Manny il Cauto, che siede annoiato nella sala principale. Dopo aver parlato con lui, Iris e Maria si dedicano all’esplorazione della corte, al termine della quale riescono ad ottenere dei documenti falsi temporanei, grazie all’aiuto di Marta (le nuove identità sono Marcia Hernandez e Ivy Anderson).
Nel frattempo Lynn, durante i suoi allenamenti, scopre di avere dei poteri che le permettono di infiammare varie parti del suo corpo. Anche Kyle viene a conoscenza dei nuovi poteri della changeling, dal momento che era accorso temendo che fosse scoppiato un incendio.
Il gruppo si ritrova la sera nel luogo della festa, e assistono ad un lungo e drammatico spettacolo teatrale, Freedom, che racconta il percorso che compiono i changeling: dalle gioie della vita mondana al rapimento, alla sofferenza nel periodo ad Arcadia – senza tuttavia rappresentare i Fatati-, alla fuga. Nel finale c’è un attore solo sul palco, che cammina in una città che si forma mano a mano attorno a lui con vari elementi scenici. Dopo poco, dalle quinte spuntano altri changeling che vanno ad unirsi a lui, per rappresentare la nascita di una comunità che dà vita in seguito al Libero Dominio.
In seguito allo spettacolo il gruppo viene raggiunto da una changeling già vista nella riunione di Spaccamassi del giorno precedente, che si presenta a loro come Bethany, e commenta con loro la rappresentazione appena vista. Si aggiunge a loro anche Marta, che consegna a Maria e a Iris i loro nuovi documenti, mentre gli altri rimangono a bocca asciutta, essendo questo un servizio a pagamento per coloro che non fanno parte della Corte d’Inverno.
Dopo aver chiacchierato ancora un po’, ognuno torna al proprio alloggio.
Terzo giorno di festa (Domenica)
Anche oggi i changeling hanno la mattinata libera, e possono decidere cosa fare fino alle 8 e 30, ora di inizio della cerimonia.
Kyle si dedica nuovamente allo studio delle sue braccia robotiche, e in seguito si reca insieme a Lynn dal reggente della corte, per chiedergli un lavoro per racimolare dei soldi, sia per i documenti falsi che per permettersi qualche spesa. Ron anticipa loro i soldi necessari, e in cambio chiede loro di pattugliare le strade le due sere successive. Anche Lisa cerca un lavoro presso la sua corte, e Jenny le affida l’incarico di gestire i dormitori. In seguito, i tre changeling si recano alla Corte d’Inverno per consegnare il denaro per i documenti a Marta, e lì trovano Iris, anche lei alla ricerca di un lavoro. Decidono tutti insieme di andare ad un centro commerciale per comprare dei cellulari nuovi (Kyle compra anche dei materiali per costruire). Nel frattempo, Maria rimane nell’appartamento insieme ad Irina, discutendo con lei del loro futuro. Maria decide di trasferirsi a Chicago, e Irina le promette di andare a vivere insieme dopo aver chiesto un trasferimento alla sua azienda. Infine, le due escono a fare shopping.
Il gruppo si ricongiunge al luna park, dove incontra nuovamente Bethany. Visto l’imminente inizio della cerimonia, i changeling prendono subito posto in una grande arena semicircolare che è stata montata nel parco giochi appositamente per la serata.
All’interno dell’arena viene inscenata una battaglia fra soldati della Corte d’Autunno e della Corte d’Inverno, che si conclude con uno scontro fra il reggente della Corte d’Autunno (un elementale androide fatto di ottone) e Manny il Cauto. Al termine della battaglia, si svolge la cerimonia ufficiale di passaggio di potere fra le due corti, e Manny riceve la corona dall’altro reggente.
Dopo lo spettacolo, il gruppo passa un po’ di tempo nel parco giochi. In seguito decidono di spostarsi in un parco vicino al posto, sotto proposta di Bethany.
Il parco è praticamente vuoto, eccetto per un changeling che armeggia con un cellulare. Il gruppo comincia a passeggiare e dopo poco arriva nei pressi di uno spiazzo con una fontana; mentre Bethany dice loro di essere felice di averli conosciuti, i changeling si accorgono di una figura distesa vicino alla base della fontana, immersa in una pozza di sangue. Kyle e Iris le corrono incontro, seguiti da Lynn – Kyle si avvicina alla figura e si accorge che è un manichino, e mentre Lynn cerca di avvertire i due di un pericolo imminente, dal suolo si alza una rete elettrificata che li imprigiona. Kyle cerca di spegnere i circuiti elettrici della rete e Iris tenta di scappare, senza troppo successo; nel frattempo si iniziano a sentire dei rumori di elicotteri, e il resto del gruppo si accorge di uomini armati che corrono verso di loro. Maria, Lisa e Bethany iniziano a fuggire, mentre gli uomini armati stordiscono Kyle e Lynn. Iris riesce a fuggire dalla rete, ma viene colpita e cade dopo poco. Maria e Lisa si accorgono che in mezzo alle piante sono stati tesi dei fili quasi invisibili, e cercano di fuggire verso un’uscita, evitandoli. Anche Bethany viene stordita dopo poco, e Lisa continua a correre portandola con sé. Maria riesce a scavalcare un cancello, e chiede subito aiuto ad un signore che incontra per strada; tuttavia, quando si gira verso di lei, la changeling si accorge che è armato, quindi comincia a correre cercando copertura fra le macchine parcheggiate, dal momento che le strade sono deserte e non c’è nessuno a cui possa chiedere aiuto. Nel frattempo, Lisa è arrivata ad una delle uscite del parco, dove sono appostate due guardie armate. Sfruttando i suoi poteri, riesce a convincere uno dei due di essere un suo superiore, ma l’altro riesce comunque a spararle e a stordirla. Maria continua a correre disperatamente verso il luna park, e si accorge che l’area del parco dove si trovavano è circondata da un nastro giallo della polizia, come se il posto fosse stato isolato per una qualche azione militare. L’ultima cosa che vede prima di svenire sotto ai colpi di pistola è una macchina della polizia, vuota, con le sirene accese.

View
Il rapimento (Prologo, Prima e Seconda giocata)

Iris Hood (Fox)

—2011 – Atlanta – 18 Anni
Dopo una giornata all’università, Iris si vede con Tod e Jenna a casa di Tod dove giocano a Tekken e pianificano una vacanza per capodanno.
Dopo qualche ora Iris va a lezione di tiro con l’arco e a seguito della misteriosa comparsa di un cervo che inavvertitamente trafigge con una freccia si perde nel boschetto accanto al poligono di tiro.
Dal nulla compaino dei cani che la inseguono, guidati da una imponente figura a cavallo; durante la fuga perde infine conoscenza

—Arcadia (Frammenti di ricordi)
Iris veniva liberata da una gabbia, solo per essere braccata dal Fatato, la figura nera a cavallo, e dai suoi cani d’ombra, e venendo puntualmente catturata e riportata nella sua gabbia.
di tanto in tanto dopo la cattura il Fatato le sostituva parte di se con parti di volpe, allontanandola sempre più dalla sua forma umana.

—Dopo la fuga – 2017
Iris riesce a fuggire e si ritrova 6 anni dopo il rapimento con l’ aspetto di una ragazza volpe sui 20 anni, anche se nota velocemente che gli umani in realtà la vedono come con l’aspetto da umana di 13 anni più vecchia.
Torna a casa e scopre con profondo dolore che la sua famiglia la crede morta da anni.
Nonostante provi in tutti i modi di farsi riconoscere il suo tentativo fallisce e dopo essere rimasta fuori il giardino senza sapere che fare Incontra un Changeling come lei, un ogre di nome Robert che le offre ospitalità e alloggio nella sua locanda per qualche giorno e (non prima di averle offerto una tazza di latte caldo) le propone di accompagnarla al festival del solstizio d’inverno. Durante la sua permanenza nella locanda fa un incubo sul periodo passato ad arcadia e appena sveglia si ritrova in mezzo alla strada in preda al panico.
Dopo essersi affiliata alla corte d’inverno parte assieme a Robert alla volta di Chicago.

Maria Flores

—2012 – Tucson (Arizona) – 20 anni
Arrivata a casa della sua amica Irina, Maria le parla dei suoi progetti per il giorno successivo nel quale avrebbe finalmente chiesto un prestito alla signora per quale la madre lavorava potendo in questo modo pagare l’università.
Dopo essere stata rasserenata dall’amica torna a casa dove a seguito di una piccola discussione con il fratello prepara la cena per entrambi e va a dormire.
Il giorno seguente si reca dalla signora Jackson ma non riesce a farsi prestare i soldi che le servivano per iniziare gli studi e così, con il morale a terra, torna a casa.
Poco prima di entrare vede suo fratello correre verso il boschetto lì vicino ma nel tentativo di raggiungerlo si inoltra sempre più nel bosco, andando a sbattere contro un albero e perdendo i sensi.

—Arcadia (Frammenti di ricordi)
Buio, Buio ovunque. Maria era rinchiusa in un luogo dove l’unica fonte di luce era una croce luminosa piuttosto lontana da lei. Sentiva costantemente qualcosa muoversi nell’oscurità mentre degli esseri d’ombra le rosicchiavano lentamente le ossa

—Dopo la fuga – 2017
Dopo essere riuscita a fuggire da Arcadia Maria si ritrova vicino casa.
Bussando alla porta trova la madre ormai fuori di senno per la perdita dei due figli che non la riconosce.
Maria decide quindi di andare da Irina, ma una volta arrivata a casa dell’amica scopre che anche lei è un changeling; Irina le spiega la loro situazione e le dà numerose informazioni e consigli su quella che sarà la sua vita d’ora in avanti.
Si rende presto conto che gli umani la vedono come una normale ragazza messicana di 25 anni, mentre il suo vero aspetto, che solo gli altri come lei possono vedere, è di tutt’altra natura.
Decide insieme ad Irina di andare a Chicago dove si sarebbe tenuto il festival del solstizio d’inverno.
Prima di partire si affida alla protezione della corte d’inverno e stipula un contratto con l’amica.

Kyle Brennan O’brian (Xenon)

—2005 – Jackson – 21 anni
A seguito dell’incidente del padre, ora in ospedale, Kyle si reca ad un colloquio di lavoro indetto dalla D.A.R.P.A., sperando in questo modo di riuscire a dare una mano alla madre.
Il colloquio va decisamente bene e di ritorno a casa viene contattato da uno degli esaminatori che si congratula e lo informa che molto pobabilmente avrebbe avuto il lavoro.
Una volta a casa però non trova nessuno e mentre aspetta che la sorella e la madre tornino per dare la bella notizia nota uno strano libro pieno di disegni e progetti di bizzarri macchinari.
Sfogliando il libro una pagina si stacca e inizia a svolazzare fuori dalla finestra, venendo seguita da un altra ed un altra ancora, tentando di seguirle Kyle si trova davanti a un cespuglio che lo cattura e lo porta al suo interno.

—Arcadia (Frammenti di ricordi)
Kyle si trova a lavorare a meccanismi sempre piu’ piccoli e complessi, quando le sue mani umane non riescono più a gestire pezzi cosi piccoli gli viene strappato il braccio, che viene prontamente sostituito da uno meccanico.
Si ritrova a lavorare a macchinari sempre più grandi e complessi, quando a un certo punto una fitta di dolore lo blocca, gli vengono sostituiti gli organi interni con parti meccaniche e gli occhi con occhi bionici
Kyle adesso lavora su cose che sembrano quasi manichini, ma che urlano di dolore ogni vite e ogni bullone che lui gli monta. In questo movimento quasi automatico si accorge di avere un altro paio di braccia meccaniche, montate sulla schiena.

—Dopo la fuga – 2017
Una volta fuggito da Arcadia Kyle viene a conoscenza che il padre è morto, e la famiglia si è trasferita. Si accorge subito che gli umani lo vedono come un normale ragazzo di 34 anni
Camminando verso in nuovo indirizzo incontra il suo doppio che è l’unico a vedere il suo reale aspetto da cyborg.
Dopo un animato litigio tra i due Kyle si rende conto che la sua vecchia vita ormai non gli appartiene più.
Camminando senza meta incontra dei ragazzi-scimmia e seguendoli arriva a un locale frequentato da molti changeling, Il barista lo indirizza dal proprietario, Dunn che gli offre alloggio e gli spiega l’esistenza della malia e il suo uso. Dunn gli consiglia di andare al festival del solstizio d’inverno.
Prima di partire alla volta del festival a Chicago si unisce alla corte d’estate

Lynn

—2017 – NewYork – 20 anni
Dopo aver litigato col padre per l’ennesima volta Lynn decide di passare la notte fuorui casa.
Inizialmente va in palestra e lì sfoga tutta la sua rabbia e frustrazione sul sacco da boxe.
Dopo aver mangiato da McDonald’s chiede ad un suo amico dell’università di poter rimanere a dormire a casa sua e lui si offre di ospitarla.
Mentre si dirige verso il palazzo dove abita l’amico nota un uomo derubare un anziana signora in un vicolo, si avvicina per darle una mano ma lo scippatore fugge facendo precipitare la signora in un tombino aperto.
Scendendo per andare ad aiutare la anziana viene rapita da qualcosa nell’ acqua e portata verso il fondo, nonostante il tentativo di liberarsi inizia ad annegare e perde i sensi.

—Arcadia (Frammenti di ricordi)
Lynn venne rinchiusa in una piccola gabbia e fatta bruciare per illuminare un ambiente buio.
Ogni volta che veniva accesa e avvolta dalle fiamme il fuoco diveniva sempre più parte di lei; ma , nonostante ciò, il dolore non passava mai.

—Dopo la fuga – 2017
Fuggita da Arcadia Lynn scopre di essere tornata quasi nello stesso momento in cui era stata rapita.
Decide così di andare dal suo amico che però non la riconosce, scoprendo che gli esseri umani la vedono come una donna sui 40 piena di rughe che si porta decisamente male gli anni.
Sconvolta, inizia a vagare per la città senza meta e incontra un altro changeling che la ospita.
Viene a conoscenza del festival del solstizio d’inverno e decide di andarci.
Dopo essersi affiliata alla corte dell’estate parte per chicago.

Lisa Thrudy

—2002 – - 34 anni
Come ogni giorno Lisa si alza, prepara la colazione per i suoi figli, saluta il marito e va al lavoro, in un negozio di vestiti.
Nel mezzo della giornata un poliziotto la avverte ce i suoi figli si erano feriti gravemente giocando nel giardino della scuola e la accompagna in macchina verso l’ospedale.
Lisa inizia a sospettare del poliziotto quando non segue la strada per l’ospedale.
I suoi sospetti si rivelano fondati quando l?uomo chiude la macchina, che viene investita da una luce abbagliante che le fa perdere i sensi.

—Arcadia (Frammenti di ricordi)
Usata come domestica e altro, Lisa obbediva in modo quasi impeccabili agli ordini del Fatato e le poche volte che commetteva errori veniva punita severamente.
La luce che illuminava costantemente l’ambiente nel quale si trovava penetrò poco alla volta dentro di lei, cambiandola per sempre.

—Dopo la fuga – 2017
Riemersa dalla siepe nello stesso punto in cui era scomparsa, Lisa è finalmente libera dalla schiavitù.
Si dirige verso la sua casa ma poco prima di arrivare vede parcheggiare nel vialetto una macchina con la sua famiglia, i suoi figli suo marito, e lei. Lisa scopre così di avere un doppio e non sapendo cosa fare va a casa della sua amica Leila per scoprire cosa stesse succedendo.
Nonostante la amica la creda malata dal momento che sembra aver dimenticato gli avvenimenti degli ultimi 15 anni, Lisa riesce a ottenere delle informazioni sulla sua famiglia e sul suo doppio.
Camminando verso casa incontra proprio il suo doppio che , cosciente di non essere l’originale, la affronta, dichiarando che ormai la vita appartiene a lei.
Dopo questo litigio incontra Tenebroso, un bizzarro changeling con tre capelli che le consigli di lasciar perdere la sua famiglia e di schiarirsi le idee al festival del solstizio d’inverno.
Prendendo coraggio, lisa abbandona la sua vecchia vita e parte in viaggio per Chicago, dove si unisce alla corte di primavera.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.